IL MIO TEMPO

Mum & Gypsy
Regia e testo Takahiro Fujita
Con Aya Ogiwara, Ayumi Narita, Satoshi Hasatani, Yuriko Kawasaki, Andrea Falcone, Giacomo Bogani, Sara Fallani, Camilla Bonacchi
Stage manager Gojiro Ohata
Light designer Kaori Minami
Sound designer Daisuke Hoshino
Video designer Jitsuko Mesuda
Costume designer Takayuki Suzuki
Produzione Kana Hayashi, Luisa Zuffo
Company manager Shiori Koga
Tour manager Miwa Monden
Con in supporto di Agency for Cultural Affairs Government of Japan in the fiscal year 2017
Arts Council Tokyo
The Saison Foundation
Progetto in collaborazione con Fabbrica Europa
Produzione Fondazione Teatro della Toscana, Mum & Gypsy
Durata 60 minuti
Lingua italiano e giapponese con sottotitoli
IL MIO TEMPO @ Pontedera | Toscana | Italia

IL MIO TEMPO è ambientato in un hotel di periferia dove si mescolano diverse lingue e come ogni giorno ci sono persone che arrivano e che partono. Le storie degli ospiti e dei clienti si mescolano sulla scena.
Dove si trova questo hotel? E in quale anno si svolge la storia? Non lo sappiamo.
Questo è l’hotel per tutte le persone che sono in cerca de “il mio tempo”.

Dopo la prima fase del lavoro IL MIO TEMPO – DIFFERENT SHAPE, prodotta dalla Fondazione Teatro della Toscana con il supporto della Fondazione Fabbrica Europa e presentata al Teatro Era di Pontedera 2015, Fujita ha riunito quattro membri del cast più consolidato delle sue produzioni precedenti e i quattro attori italiani, per sviluppare il lavoro in due residenze presso il Sainokuni Saitama Art Theater di Tokyo dove lo spettacolo ha debuttato nel 2017.

Come nelle sue produzioni precedenti il regista giapponese non è partito da un testo precostituito ma lo ha costruito giorno dopo giorno attraverso vere e proprie interviste agli attori, accompagnandoli a dettagliare e ricostruire ricordi d’infanzia, suggestioni e esperienze. Questi ricordi sono stati poi elaborati e spogliati da riferimenti autobiografici, mixati e montati insieme fino ad ottnere quello che lo spettatore vedrà poi nella performance.
IL MIO TEMPO è stata un’opportunità sia per gli attori italiani che giapponesi di trovare una nuova modalità di comunicazione sulla scena, andando oltre a quelli che sono i limiti linguistici e le differenze culturali.

Teatro Studio Scandicci 5 / 7 marzo 2019

→ Vai alla scheda


I commenti sono chiusi.