IL SOGNO DI ALICE

21 Mag 2018 - 25 Mag 2018
un viaggio per bambini dai 6 ai 10 anni
liberamente tratto da "Alice nel paese delle meraviglie" di Lewis Carroll
Con Giacomo Bogani, Alice Casarosa, Consuelo Ghiretti, Alice Maestroni, Alessio Martinoli Ponzoni, Silvia Tufano
Musiche originali Giacomo Bogani, Alice Casarosa e Irene Rametta
Scenografia Marco Buldrassi e Emidio Bosco
Allestimento Marco Bagnai
Regia Sara Morena Zanella
Produzione Fondazione Teatro della Toscana
Foto di scena Filippo Manzini
Dove:
Pontedera / Teatro Era
Via Indipendenza
56025 Pontedera PI
Italia
IL SOGNO DI ALICE @ Pontedera / Teatro Era | Pontedera | Toscana | Italia

Il sogno di Alice è uno spettacolo ideato per bambini dai 6 ai 10 anni. Il progetto, liberamente tratto da Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll, è nato dal desiderio di vivere un’esperienza in teatro che potesse modificare, arricchire e stravolgere l’abituale rapporto tra spettatore e spettacolo.
Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Il sogno di Alice è un progetto nato dal desiderio di vivere un’esperienza in teatro che potesse modificare, arricchire e stravolgere l’abituale rapporto tra spettatore e spettacolo. In questo paesaggio che è stato allestito in ogni dettaglio come uno spazio di condivisione, esperienza e vicinanza, l’aspetto spettacolare ha una funzione marginale rispetto alla ricerca di creare un luogo accogliente e adatto per trascorrere un tempo altro, fuori dall’ordinario.
Tutti gli spazi del teatro vengono coinvolti e riadattati alla dimensione del sogno: attraverso semplici elementi si creano labirinti, stanze, corridoi, passaggi segreti, mondi sospesi tra realtà e onirico dove è possibile incontrare diversi personaggi e paesaggi sonori.
Come la protagonista del romanzo di Lewis Carroll, i bambini vengono accompagnati ad attraversare questi differenti paesaggi, sia interiori che esteriori, ad incontrare le diverse situazioni, a risolvere indovinelli, ad accettare momenti surreali, a saltare, ballare, ridere, a volte anche piangere; ad affrontare la paura ed insieme risolverla e trasformarla in una opportunità di crescita e cambiamento.
Ogni luogo e situazione prevede la partecipazione attiva dei bambini: a loro viene chiesto di abbandonarsi al gioco, all’immaginazione, al sogno, alla condivisione e all’autonomia.
I bambini vengono accompagnati all’inizio del viaggio da una musica nella stanza dei sogni, dove una figura dolce e protettiva li accoglie.
Attraverso un piccolo rituale e alcuni riferimenti al mondo dei sogni si cerca di risvegliare la mente creativa e creare le condizioni migliori per attraversare insieme il viaggio.
Con gli occhi chiusi si ascolta la storia di Alice.
Le sue parole lentamente si fanno sempre più presenti e si trasformano fino a diventare realtà. Come accade ad Alice nel paese delle meraviglie anche i bambini vengono rapiti dal Bianconiglio, e con la stessa vitale curiosità lo inseguono nel suo mondo.
Questo viaggio fantastico dura circa 1 ora, al termine i bambini ritornano nella realtà e ritrovano ad aspettarli i genitori o gli insegnanti.
Se uno sogna da solo è soltanto un sogno, ma se molti sognano insieme è l’inizio di una nuova realtà?

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

LUOGO


I commenti sono chiusi.