Looking for… Shakespeare

4 Apr 2016 - 21 Apr 2016
Looking for... Shakespeare

Un percorso meta-teatrale su Lear
dal 4 al 14 aprile 2016

L’eredità artistica di William Shakespeare attraversa tutte le arti: la poesia, il teatro, la letteratura e il cinema. Il genio inglese nacque nel 1564 a Stratford-upon-Avon e scomparve il 23 aprile del 1616; dopo 400 anni dalla sua morte tutto il mondo si prepara alla celebrazione delle sue opere.
Performance teatrali, film, mostre, dibattiti, workshop per adulti e studenti dimostreranno l’attualità della poetica Shakespeariana e coinvolgeranno un pubblico di varie fasce età.
L’incisività di William Shakespeare nella cultura occidentale contemporanea ci porta ad indagare le sue tracce nel contemporaneo. Perché Shakespeare oggi?
L’ente culturale britannico British Council, in collaborazione con prestigiosi partner internazionali, annuncia Shakespeare Lives (www.shakespearelives.org #shakespearelives), un programma internazionale che mira a coinvolgere e a far accostare in maniera diretta al lavoro di Shakespeare milioni di persone, in oltre 140 paesi.
Nelle sale di tutto il mondo inoltre, grazie al British Council Film ed alla British Film Institute (BFI),  verranno proiettate molte pellicole di regie cinematografiche ispirate ai testi ed ai personaggi del controverso autore inglese.
Molteplici sono le risorse dedicate al mondo della scuola e della formazione, finalizzate a riscoprire il lascito di Shakespeare, stimolando lo sviluppo di competenze creative tra gli adolescenti di oggi.
La Fondazione Teatro della Toscana, riconosciuta dal MIBACT come Teatro Nazionale, si prepara a celebrare il grande autore attraverso una nuova messinscena. Ad aprile al Teatro Era di Pontedera, nell’ambito della stagione del CSRT, è in programma la prima nazionale di Lear che, come dice Roberto Bacci, regista e Direttore artistico del Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale, “è un’opera complessa e difficile da mettere in scena, eppure, insieme ad Amleto è una delle grandi creazioni diventate nei secoli sinonimi di “teatro”.
Tra gli eventi collaterali legati alla nuova produzione Lear è inserito Looking for… Shakespeare, un percorso meta-teatrale, che prevede una proposta formativa rivolta agli studenti in collaborazione con il Cineclub Agorà di Pontedera e una retrospettiva in programmazione serale con il cineclub Arsenale di Pisa.

Cineclub Agorà Pondera – proiezione dedicata alle scuole, in orario scolastico, del film premio Oscar “Shakespeare in Love”, che mette l’accento sull’epoca di Shakespeare tessendo un affresco della Londra di fine 500, con scenografie, costumi d’epoca e ricostruzioni fedeli. La proiezione sarà preceduta da un intervento introduttivo di Massimo Giardino, cultore di materia al DAMS dell’Università di Roma Tre. Questo primo passaggio permette agli studenti di “affacciarsi” nel mondo di Shakespeare e capire al meglio il contesto storico di riferimento che ritroviamo nelle sue Opere.

Proiezione in matinée per gli Istituti Superiori presso il Cinema:

LUNEDI 4 APRILE ore 10.30 (eventuale replica MARTEDI’ 5 APRILE ore 10.30)
Teatro Era, Pontedera – Prima Nazionale LEAR  
LEAR
liberamente ispirato a William Shakespeare
drammaturgia Stefano Geraci, Roberto Bacci
con Maria Bacci Pasello, Michele Cipriani, Savino Paparella, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Caterina Simonelli, Tazio Torrini, Silvia Tufano
scene e costumi Márcio Medina
realizzazione costumi Fondazione Cerratelli
in collaborazione con il Laboratorio di Costumi e Scene del Teatro della Pergola
realizzazione scene Scenartek
musiche Ares Tavolazzi
grafica Cristina Gardumi
regia Roberto Bacci
produzione Fondazione Teatro della Toscana

Debutto: 1 aprile ore 21.00
Repliche: 2 aprile ore 21.00 – 3 e 10 aprile ore 18.30 – 5, 6, 8, 9 aprile ore 21.00
Matinée per gli Istituti Superiori presso il Teatro Era: giovedì 7 aprile ore 10.00
Lo spettacolo sarà preceduto dall’intervento del regista Roberto Bacci che introduce la visione dell’opera e a seguire ci sarà uno spazio dedicato all’incontro con gli attori dove i ragazzi potranno commentare, discutere e porre quesiti sullo spettacolo.

PREZZO UNITARIO/INTERO PROGETTO PER STUDENTI € 8,00
Proiezione € 3,00 – Spettacolo € 5,00
PROFESSORI E ACCOMPAGNATORI HANNO DIRITTO AL BIGLIETTO OMAGGIO

Fondazione Teatro della Toscana – Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale
Alice Giulia Di Tullio
Tel. 0587/ 55720 – 57034 Mob. 349.8135081 a.ditullio@teatrodellatoscana.it

Circolo di Cultura Cinematografica Agorà
Via Valtriani 20 (c/o saletta Carpi) , 56025 Pontedera (PI)

Cineclub Arsenale Pisa – tre serate-proiezioni dedicate all’autore inglese. Cosa diventa e come si trasforma la scrittura de “il bardo” (soprannome che i contemporanei diedero a Shakespeare) sotto l’obiettivo di una telecamera? Perché autori come Al Pacino, Carmelo Bene, Orson Welles si sono confrontati con lui ed hanno rielaborato personaggi lontani nel tempo come Riccardo III, Amleto e Otello?

Proposte di date e incontri

7 Aprile _ ore 20.30
Lorenzo Cuccu introduce Filming Othello, Orson Welles, 1978.

14 Aprile_ ore 21.00
Mauzio Ambrosini introduce Riccardo III. Un uomo un re (Looking for Richard), Al Pacino, 1996.

21 aprile _ ore 20.30
Igor Vazzaz introduce Un Amleto di meno, di e con Carmelo Bene, 1972.

Cinema Arsenale
Vicolo Scaramucci – 56100 Pisa

Tweet about this on TwitterShare on Google+Share on Facebook

I commenti sono chiusi.