PIANO WORKS DEBUSSY

Prima nazionale
21 Mar 2020
Lisbeth Gruwez en Claire Chevallier 14 march 2019 Photo: Alex Vanhee
coreografia Lisbeth Gruwez
musica Claude Debussy
con Lisbeth Gruwez e Claire Chevallier
assistente Maarten Van Cauwenberghe
drammaturgia Bart Meuleman
in coproduzione con KVS - Royal Flemish Theatre, Le Fonds de dotation du Quartz (Brussel), Le Fonds de dotation du Quartz, Theater Freiburg, Klarafestival, ADC Geneve & Vooruit Gent
residenze KVS – Royal Flemish Theatre, Arts Centre BUDA & Troubleyn, Jan Fabre
con il supporto di NONA, the Flemish Community & the Flemish Community Commission
sala grande (Salmon)
Orari
Sabato 21 marzo – ore 21.00
PIANO WORKS DEBUSSY

Piano Works Debussy è un incontro fisico e sonoro tra la coreografa Lisbeth Gruwez e la pianista Claire Chevallier, insieme sulla scena per indagare lo spazio tra le note nelle composizioni di Claude Debussy, Maestro nel ricercare e riflettere sull’egemonia delle regole.

Lisbeth Gruwez (Belgio, 1977) dopo aver studiato danza classica, nel 1991 entra allo Stedelijk Instituut voor Ballet di Anversa dove si diploma. Successivamente inizia ad avvicinarsi allo studio della danza contemporanea. Dal 1999 lavora con Jan Fabre, esibendosi in As Long As the World Needs a Warrior’s Soul, seguito da Je suis sang. Nel 2001 recita in Les Guerriers de la beauté, film che il regista Pierre Coulibeuf dedica al lavoro di Jan Fabre. Nel 2004 Jan Fabre crea per lei Quando l’uomo principale è una donna. Insieme a Maarten Van Cauwenberghee, nel 2006 fonda la Compagnia Voetvolk che debutta nel 2007 con Forever Overhead.

Oltre al lavoro con Fabre, sono da ricordare le collaborazioni con Ultima Vez (The Day of Heaven and Hell), Jan Lauwers | Needcompany (Images of Affection), Grace Ellen Barkey (Few Things), Riina Saastamoinen (Cry Me a River) e Sidi Larbi Cherkaoui (Foi).

Claire Chevallier è una celebre pianista franco-belga, specializzata in recital, concerti da camera e concerti con orchestra. È famosa nel mondo per le sue esibizioni e registrazioni. Insegna al “Conservatoire Royal de Bruxelles” ed è esperta in particolare delle opere di compositori francesi come Ravel, Debussy, Satie e Poulenc.

Ha lavorato a lungo con artisti e compagnie come Rosas, David Claerbout, Josse De Pauw e Jan Lauwers (Needcompany).


I commenti sono chiusi.