SCENE DI LIBERTÀ

1 Dic 2018 - 2 Dic 2018
Di Jan Friedrich
Traduzione Serena Grazzini e Francesca Leotta
Collaborazione artistica Elena De Carolis
Con Giulia Gallone, Glora Carovana, Giacomo Masoni, Marco Fiorentini, Saverio Ottino
Musiche Autoban
Luci e audio Gabriele Bogi
Regia Francesco Cortoni
Produzione Compagnia Pilar Ternera, Nuovo Teatro delle Commedie
Durata 70 minuti
Orari
sabato ore 21.00 / domenica ore 17.30
SCENE DI LIBERTÀ

Francesco Cortoni dirige Giulia Gallone, Glora Carovana, Giacomo Masoni, Marco Fiorentini, Saverio Ottino in Scene di libertà di Jan Friedrich. Cinque giovani berlinesi, protagonisti del dramma, hanno piena libertà sia nel muoversi che nel fare esperienze anche sessualmente estreme, ma non riescono ad amare e ad amarsi.
Una produzione Compagnia Pilar Ternera – Nuovo Teatro delle Commedie.

Il testo è per la prima volta tradotto e messo in scena in Italia.
Scene di libertà è un pugno nello stomaco. Stordisce da quanto è lucido e diretto.
Nonostante si componga di un’architettura drammaturgica complessa fatta di atti, o quadri, che non si prestano ad un ordine consequenziale logico, i protagonisti ricompongono una storia che non è finalizzata a raccontarci com’è andata ma a far emergere loro stessi come individui alla ricerca di senso e relazioni significative.
I cinque giovani berlinesi, protagonisti del dramma, hanno piena libertà sia nel muoversi che nel fare esperienze anche sessualmente estreme, ma non riescono ad amare e ad amarsi. Il tutto diventa ancor più reale se si pensa che a scrivere è un giovanissimo drammaturgo berlinese nato nel 1992 che dà voce alla propria generazione.
Senza retorica, l’autore, ci restituisce una generazione di ventenni con un profondo bisogno d’amore e che si incantano dinanzi alla possibilità di prendere uno Shuttle e abbandonarci su questa terra.

SCENE DI LIBERTÀ


I commenti sono chiusi.