E IL POPOLO CANTA

Open Program,
Workcenter di Jerzy Grotowski e Thomas Richards
16 Mag 2021
Anteprima
testi poetici Pier Paolo Pasolini
con Felicita Marcelli
con canti tradizionali italiani
regia Mario Biagini
produzione
Fondazione Teatro della Toscana, Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards

durata 65 minuti
Orari
ore 19.00

Biglietti in vendita dall'11 maggio

Intero 12€
Ridotto Under 30 – Coop – Abbonati 8€

“È stato una specie di incubo, in cui abbiamo visto attorno a noi l’Italia distruggersi e sparire. Adesso, risvegliandoci, forse, da questo incubo, e guardandoci intorno ci accorgiamo che non c’è più niente da fare”. Pier Paolo Pasolini

E il popolo canta è un’investigazione in forma di recital su canti tradizionali del centro-sud d’Italia e della loro relazione con la poesia di Pier Paolo Pasolini. Ci riporta a un mondo che non esiste più, a un paesaggio musicale di tradizione orale che è ormai scomparso dalla cultura viva della gente, e per lo più dimenticato. Non solo un concerto, dunque, ma un tentativo di evocare quel mondo umano e sonoro, di farlo rivivere per alcuni istanti, come in un’immaginaria memoria. Intrecciandosi al canto, i versi di Pasolini, ancora ci interrogano sul retaggio dei cambiamenti epocali occorsi nell’Italia uscita dal secondo conflitto mondiale, del rapido sviluppo che in pochi anni ha portato alla scomparsa di quei “vari modi di essere uomini che l’Italia aveva prodotto in modo storicamente molto differenziato”.

I canti che compongono questo lavoro, in diversi dialetti del centro-sud, sono stati estratti da fonti d’archivio registrate tra gli anni ‘40 e ’60, frutto di ricerche in campo etnomusicologico effettuate in Italia e presso comunità di emigranti italiani negli Stati Uniti (da, tra gli altri, Colacicchi, Nataletti, Carpitella e Lomax).

Si ringrazia per la consulenza il Sig. Emiliano Migliorini, Direttore Scientifico del Museo della Civiltà Contadina Valle dell’Aniene. Testi poetici di Pier Paolo Pasolini tratti dalle raccolte, edite da Garzanti, Le ceneri di Gramsci Poesia in forma di rosa.

Recital letterario.


I commenti sono chiusi.