THE NIGHT WRITER. Giornale notturno

14 Feb 2020
null testo, scene e regia Jan Fabre
null con Lino Musella
null musica Stef Kamil Carlens
null drammaturgia Miet Martens, Sigrid Bousset
null traduzione Franco Paris
null direzione tecnica Geert Van der Auwera / Javier Delle Monache
null disegno luci Wout Janssens
null fonica Marcello Abucci
null direzione di produzione Gaia Silvestrini
null produzione Troubleyn/Jan Fabre e Aldo Grompone
null e FOG Triennale Milano Performing Arts / LuganoInscena / Teatro Metastasio di Prato / TPE – Teatro Piemonte Europa / MARCHE TEATRO / Teatro Stabile del Veneto
null Produzione esecutiva e distribuzione Aldo Miguel Grompone
null sala grande (Salmon)
Orari
Venerdi 14 febbraio – ore 21.00
Quando:
14/02/2020 - 21:00
2020-02-14T21:00:00+01:00
2020-02-14T21:15:00+01:00
THE NIGHT WRITER. Giornale notturno

Lino Musella vince il Premio Ubu 2019 come miglir attore con “The night Writer. Giornale notturno”

The Night Writer. Giornale notturno è un autoritratto.

Jan Fabre di notte scrive e disegna. The Night Writer raccoglie, come in un flusso, i suoi pensieri sull’arte e sul teatro, sul senso della vita, sulla famiglia, sul sesso, sull’amore: dai vent’anni di un giovane di provincia, sino alla maturità dell’artista celebrato in tutto il mondo.

Come in una confessione, un mettersi a nudo con spregiudicatezza, con ironia e crudeltà, il copione raccoglie diverse pagine dei diari personali dell’autore, oltre a brani tratti dai suoi scritti per il teatro: ‘La reincarnazione di Dio’ (1976), ‘L’Angelo della Morte’ (1996), ‘Io sono un errore’ (1988), ‘L’imperatore della perdita’ (1994), ‘Il Re del plagio’ (1998), ‘Corpo, servo delle mie brame, dimmi…’ (1996), ‘Io sono sangue’ (2001), ‘La storia delle lacrime’ (2005), ‘Drugs kept me alive’ (2012).

 

Dopo lo spettacolo si terrà un incontro con gli attori, aperto al pubblico, coordinato dalla dott.ssa Arianna Frattali. L’incontro è inserito nel progetto di formazione “Scritture sulla scena”, che vede la collaborazione tra il Teatro Era e i corsi di laurea in DISCO e SAVS dell’Università di Pisa. Il progetto prevede un ciclo di incontri e approfondimenti critici tra docenti, studenti universitari, artisti e pubblico sulle differenti funzioni e forme che drammaturgia e regia assumono sulla scena contemporanea.

 


I commenti sono chiusi.